lunedì 17 marzo 2008

Sportellisti : attenzione alle banconote false

Sindacato Lavoratori Comunicazione Nazionale Ai Coordinatori Regionali Area Servizi Ai territori Area Servizi In relazione all’allegato 2 de nuovo CCNL Occhio ai soldi falsi ( tratto da articolo di giornale AFFARI ITALIANI - Venerdí 22.02.2008 14:4 Contraffazioni in aumento nel 2007: +5,39%. Mef: Preferite le banconote da 50 euro e le monete da 1. La distribuzione territoriale delle operazioni di ritiro - si legge ancora nel rapporto - ha confermato un trend già più volte rilevato: la maggior parte è stata effettuata nel Nord (28.633 nel Nord-ovest e 18.379 nel Nord-est) e nel Centro Italia. Delle segnalazioni prevenute nel 2007, il 35,46% è rappresentato da verbali di ritiro redatti dagli istituti bancari, mentre le agenzie di custodia e trasporto di denaro e gli uffici postali hanno segnalato rispettivamente il 44,70% e l'8,76% del totale. L'entità dei dati conferma l'efficacia del dispositivo di tutela dell'euro in Italia, sia inriferimento al ruolo svolto da banche e intermediari, sia per l'attività di controllo messo in attodalle Forze di polizia (Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizia di Stato). A queste, inoltre, va attribuita nel 2007 una incisiva azione diretta contro una serie di grandi stamperie clandestine, alcune delle quali bloccate ancora prima che iniziassero a entrare in produzione. *************************************************************************** Posizione SLC/CGIL Nazionale Area Servizi Per questo motivo come SLC/CGIL diamo indicazione ai territori di non far coprire dai lavoratori sportellisti o altra funzione con maneggio valori, con euro propri, le banconote false che eventualmente fossero riscontrate nel conto di cassa finale. In assenza di strumenti di riconoscimento delle banconote false atti a tutelare il personale dai rischi connessi al loro mancato riconoscimento, il lavoratore non è tenuto a nessun ripianamento di cassa. Inoltre quanto previsto dall’articolo 72 del nuovo CCNL non prevede l’indennità di cassa per copertura di banconote false, nemmeno di fronte al contraddittorio con la ditta incaricata al movimento fondi per il rinvenimento della banconota nella mazzetta all’apertura dello speciale. L’azienda di fronte a questo comportamento non procede alla riscossione indebita in busta paga che se attuata , dovrà trovare adeguata iniziativa legale con l’apertura di una procedura 410 presso l’ufficio del lavoro e se necessario l’azione legale a tutela del lavoratore. Fraterni saluti Per Area Servizi Roma 26-2-2008 Graziano Benedetti

2 commenti:

admin ha detto...

UNA NOTIZIA INTERESSANTE, SPERIAMO CHE POI SUI TERRITORI I SINDACALISTI SAPPIAMO FARE IL PROPRIO LAVORO PER DIFENDERE GLI OPERATORI CHE DOVESSERO INCORRERE IN PROBLEMI DI INCASSO BANCONOTE FALSE

leciram ha detto...

scusate... come dovrebbe funzionare?
Io sono al mio quarto giorno di affiancamento-inserimento alle poste e oggi alla chiusura della postazione dove stavo io e la collega che mi affiancava ci siamo trovate una banconota falsa da €100
Li ha dovuti rimettere lei, la metà io, dato che gran parte delle operazioni li ho eseguiti io come "addestramento"

sono solo al quarto giorno di prova e sono già in debito di cinquanta euro :S